Notizie

Una selezione di notizie dall'Italia e dal mondo relativo ai cereali, con particolare attenzione al riso.


BIO, SI ALLUNGA LA LISTA DEI PRODOTTI AMMESSI

L’elenco delle sostanze che possono essere utilizzate per l’agricoltura biologica nell’UE sono state aggiornate dalla Commissione Europea ed ora comprendono 39 nuovi prodotti (come da regolamento allegato). Sono state modificate seguendo  i principi e gli obiettivi della produzione biologica: a valutarne l’efficacia è stato il Gruppo di esperti nella produzione biologica, che ha emanato delle raccomandazioni; il nuovo regolamento, che modifica gli allegati di un precedente regolamento emesso nel 2008 relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici, arriva dopo la discussione e un ampio sostegno da parte degli Stati membri al comitato di regolamentazione sulla produzione biologica del 6 aprile. I nuovi prodotti sono autorizzati per scopi diversi: ad esempio, una sostanza di base come l’aceto può essere utilizzata come prodotto per la produzione vegetale, il lievito con aggiunta di selenio come additivo per mangimi, la fibra di legno come coadiuvante tecnologico e la gomma gellano come additivo alimentare. Il commissario all’agricoltura Phil Hogan ha dichiarato  che dato il livello di crescita e di cambiamento dinamico nel settore, è molto importante che le regole comunitarie in materia di agricoltura biologica rimangano aggiornate. «E’ bene che si continui a modificare l’utilizzo delle sostanze che possono essere utilizzate nella produzione – ha spiegato l’irlandese Hogan – questo dovrebbe fornire un impulso al settore. Inoltre, visto che il tempo per valutarne case ed effetto è stato di due anni, siamo ottimisti che la semplificazione delle norme faciliterà ulteriori cambiamenti in futuro e favorirà tecniche innovative, pur rimanendo in linea con i principi dell’agricoltura biologica.  Noi continuiamo a sostenere il settore biologico ei negoziati in corso con il Consiglio e il Parlamento europeo per aggiornare il regolamento di base UE per i prodotti biologici».  Il settore biologico s uno dei più dinamici dell’agricoltura dell’UE, con un incremento medio di 400 mila ettari di superficie biologica ogni anno negli ultimi 10 anni, in risposta alla crescita della domanda da parte dei consumatori europei. Entro il 2014, il 5,9% della superficie agricola dell’UE è stato certificato come biologico. Il valore della produzione biologica è aumentato costantemente dal 5% -10% all’anno negli ultimi dieci anni, fino a raggiungere a 24 miliardi di euro nel 2014.

Fonte:Risoitaliano.eu                             Data:9/5/2016

Massimo Gregori

About Massimo Gregori

  •  

Leave a Comment