Notizie

Una selezione di notizie dall'Italia e dal mondo relativo ai cereali, con particolare attenzione al riso.


IL VIETNAM TEME UN CALO DELL’EXPORT

L’obiettivo delle esportazioni vietnamite per il 2017 è raggiungere e superare il volume di 5 milioni di tonnellate nel 2017: lo afferma Huynh Minh Hue, segretario generale dell’Associazione agroalimentare vietnamita (Vfa), tuttavia per raggiungere questo obiettivo, come spiega il sito Vietnamplus, ci potrebbero essere non poche difficoltà. Secondo la Vfa, l’anno scorso il paese ha esportato quasi 4,9 milioni di tonnellate di riso, il 25,5% in meno rispetto al 2015. In una congiuntura di questo genere, quindi, la Vfa ha chiesto al ministero dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale di avviare un pianto di intervento, per sostenere il reddito degli agricoltori. Secondo gli esperti, è stato un buon segno che i prezzi del riso nel 2016 siano risultati più elevati sul mercato nazionale più alto rispetto agli anni precedenti. Questo ha portato benefici ai risicoltori e il 2016 è stato il primo anno in cui la nazione asiatica non ha dovuto far ricorso ad acquisti all’estero per stabilizzare il mercato interno.

Secondo le previsioni del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (United States Department of Agriculture, USDA), la produzione mondiale di riso nella campagna 2016-2017 potrebbe essere di 480 milioni di tonnellate, l’1,6% in più rispetto al precedente stagione. Le scorte dovrebbero raggiugnere quindi 120,2 milioni di tonnellate, un record dalla campagna 2001-2002. Una battuta d’arresto è attesa sul mercato cinese, sbocco importante per il riso vientamita, che qui colloca circa un terzo del suo export totale: in Cina, infatti, la produzione ha battuto il record del 2001-2002, ed è atteso quindi un calo delle importazioni. Secondo la Vfa, anche le importazioni da altri paesi asiatici, tra i principali mercati del Vietnam, potrebbero registrare un forte calo nel 2017. Per quanto riguarda le recenti opportunità offerte dall’Asean, l’Associazione delle Nazioni del Sudest asiatico, Filippine, Malesia e Indonesia hanno acquisito tra i 2 e i 3 milioni di tonnellate di riso vietnamita, quasi la metà delle esportazioni nazionali. Per questo il presidente della Vfa Huynh Thê Nang valuta che nel 2017 le esportazioni di riso vietnamita continueranno a navigare in acque non tranquille e la Vfa ha proposto al Ministero dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale di acquistare riso per le riserve nazionali e garantire il reddito dei risicoltori vietnamiti.

Fonte:Risoitaliano.eu                         Data:6/03/2017

Massimo Gregori

About Massimo Gregori

  •  

Leave a Comment